10 consigli da web agency per promuovere il proprio e-commerce

Studio Up – Web Agency Milano si occupa spesso di promozione di e-commerce su Google: ci permettiamo quindi di proporvi 10 piccoli trucchi per migliorare la vostra strategia!

Segmentare tutto il possibile

Il controllo del vostro pannello di Google Adwords dev’essere pressochè totale e capillare: proprio per questo è necessario separare tutti i prodotti in categorie sempre più specifiche: potete cominciare dividendo i prodotti top performers da quelli standard, per capire con esattezza dove investire maggiormente e con maggiore efficacia i vostri soldi.
A proposito di esattezza: sarà più faticoso settare i vostri gruppi di annunci, ma usate sempre parole chiave a corrispondenza esatta: dovrete inserire molte parole chiave ma saprete con estrema precisione quali funzionano meglio e quali peggio!

Elenchi di remarketing

Anche impostare gli elenchi automatici di remarketing può sembrare un’inutile spesa di soldi e di tempo? Un dettaglio da web agency fighetta?
La divisione più consigliata è una piramide rovesciata così divisa

1. Visitatori generici: gli annunci compariranno a tutti quelli che hanno visitato il vostro E-commerce almeno una volta
2. Visitatori di prodotto: gli annunci compariranno a tutti quelli che hanno cliccato su almeno un prodotto del vostro E-Commerce
3. Abbandono carrello: gli annunci compariranno a chi ha rinunciato all’ultimo e ha abbandonato il carrello pieno!
4. Clienti: gli annunci compariranno solo a chi ha già comprato qualche prodotto dal vostro E-Commerce

Una domanda può sorgere spontanea: a cosa serve fare dei gruppi di remarketing che possono essere minuscoli? Vedrete con sorpresa che più è specifico e preciso il target, meglio convertirete i vostri annunci!!!

Ah, se non sapete cos’è il remarketing… cliccate qui

Marketing

Anche e soprattutto su Google Adwords valgono le solite regole del Marketing: provate a cominciare con queste tattiche di base

1. Upselling: chi ha già comprato un vostro prodotto potrebbe essere interessato ad un upgrade ad una gamma superiore, perchè non proporglielo?
2. Downselling: chi ha abbandonato il vostro carrello sarà probabilmente stato spaventato dal prezzo: proponiamo prodotti dello stesso tipo ma più economici e si deciderà ad acquistare!
3. Cross selling: chi ha acquistato un prodotto non potrebbe essere interessato a gadget correlati? Nel dubbio… mostriamoglieli!

Gli elenchi di remarketing cominciano a sembrarvi un po’ più utili?

Parole chiave dinamiche

Ogni prodotto deve avere una descrizione specifica e unica per poter tracciare perfettamente l’efficacia dell’annuncio.
Questo  suggerimento si applica facilmente se il vostro E-Commerce vende qualche decina di prodotti, ma cosa bisogna fare se ne vende migliaia? Mettersi ad editare ogni annuncio con la pazienza degli amanuensi? No. Ad customizer salverà le vostre giornate permettendovi di far aggiornare automaticamente e dinamicamente i testi degli annunci.
Se trovate un po’ complessa questa procedura, una web agency o un buon programmatore potranno essere d’aiuto.

Google Maps

Avete una rivendita fisica collegata al vostro E-Commerce? Sapete che potete fare annunci adwords anche su Google Maps, usando i Google Places? Se non lo sapevate, sapevatelo.

Google Shopping

Sembra uno strumento un po’ cheap, ma non trascuratelo: Google Shopping è un canale di conversione molto efficace!

Tracciamento telefonate

Quando siamo andati alla conferenza di Google dedicata alle web agency, ci hanno annunciato in pompa magna l’arrivo in Italia della misurazione delle conversioni telefoniche tramite Google Adwords: ancora purtroppo non si hanno news, ma c’è un trucchetto: mettete l’estensione di chiamata sui vostri annunci e controllate quante volte è stata cliccata e potrete farvi un’idea.
Caro Google: ci sono svariate web agency in Italia che aspettano questa funzione ormai da un po’!!!

Keyword Planner

Questo strumento non va utilizzato solo all’inizio della campagna: con l’aiuto di Google Trends bisogna controllare costantemente quali sono le parole consigliate e più cercate nell’ambito di vostro interesse, per non spendere tempo e soldi su parole inutili.

Mobile

Il mobile sta acquisendo sempre maggiore importanza negli acquisti online, bisogna agire di conseguenza e non farsi trovare impreparati: aumentate sempre l’offerta per mobile in modo consistente anche per e-commerce, ma solo se il vostro sito è mobile friendly, altrimenti annullatela del tutto o perderete moltissimi clic! Ah… se il vostro sito non è mobile friendly cambiate anche la web agency che ve l’ha creato…
Se c’è ancora diffidenza o difficoltà a concludere l’acquisto via mobile, un trucco utile può essere inviare al visitatore una mail la sera stessa, in cui si ricorda il contenuto del carrello riempito via smartphone o tablet. Dal computer è più facile acquistare.

Attenzione alle posizioni! Su mobile il CTR crolla più velocemente, bisogna fare sempre in modo di essere nelle posizioni migliori. Cioè al top? No. Il bottom su mobile conviene di più!

Ma questi suggerimenti sono 9…

Il decimo lo indovinerete facilmente… chiamate una web agency che vi permetterà di investire più oculatamente i vostri soldi con una promozione fatta a regola d’arte 😉

Immagine tratta da qui

Studio Up – Web Agency Milano

Lascia un Commento