Mark Zuckerberg compie 30 anni, forse si sentirà “lento” e “vecchio”

59441-poster-p-1-facebooks-mark-zuckerberg-hacker-dropout-ceo

Ieri Mark Zuckerberg, l’ideatore di facebook, ha compiuto 30 anni, per un giovane uomo di successo non dovrebbe essere un età preoccupante, ha davanti a se ancora buona parte della vita e ha ancora molte occasioni per far parlare di se.

Evidentemente però, Zuckerberg, ai tempi del college,  per seguire al meglio (e a buona ragione) i suoi progetti, ha trascurato alcuni corsi di storia, in particolare deve essergli sfuggito Jerry Rubin, l’attivista per i diritti civili che poco prima del 68 invitò gli studenti di Berkeley a non fidarsi di chi avesse più di 30 anni, qualche anno dopo allargò un po’ la finestra d’età spostando la soglia a 35(alcune fonti dicono 34 ma poco cambia), ma inevitabilmente compì i 35/34 anni, e giusto un paio d’anni dopo abbandonò l’attivismo diventando un quotato businessman e in particolare facendo grossi investimenti nell’allora giovane Apple Computer inc. 

Così nel 2007, mancando dal suo bagaglio culturale questo aneddoto, un 22enne Zuckerberg all’evento Y Combinator Startup School event ospitato a Stanford dichiarava :

“I want to stress the importance of being young and technical,” he stated. If you want to found a successful company, you should only hire young people with technical expertise.

“Young people are just smarter,” he said with a straight face. “Why are most chess masters under 30?” he asked. “I don’t know,” he answered. “Young people just have simpler lives. We may not own a car. We may not have family.” In the absence of those distractions, he says, you can focus on big ideologies. He added, “I only own a mattress.” Later: “Simplicity in life allows you to focus on what’s important.”

Traducendo sinteticamente, affermava l’importanza di assumere persone giovani e tecniche,  in quanto “le persone con meno di 30 anni sono semplicemente più sveglie e il non possedere cose come un’auto, una casa o una famiglia riduce le distrazioni permettendo di concentrarsi su quello che è più importante”.

Verrebbe da chiedersi cosa pensi di se stesso ora che ha compiuto 30 anni e che possiede una bella quantità di aziende, auto, yacht e chissà cos’altro.

Per ora nessuno a Studio Up ha ancora 30 anni, che siate d’accordo o meno con l’affermazione del giovane Zuckerberg potete fidarvi di noi, specialmente se avete bisogno di una consulenza riguardo a facebook.

fonti:

http://venturebeat.com/2007/03/26/start-up-advice-for-entrepreneurs-from-y-combinator-startup-school/

http://www.cnet.com/news/say-what-young-people-are-just-smarter/

Lascia un Commento