Google entra nel business dei nomi dominio

Google registrazione domini, da vari anni nelle FAQ di Google esiste una pagina dedicata alla registrazione dei nomi a dominio, questa pagina spiega che Google non si occupa della registrazione di nomi a dominio ma consiglia alcuni partner, molto noti nell’ambiente ed affidabili ma senza un vantaggio effettivo rispetto ad altri fornitori.

https://support.google.com/a/answer/53929?hl=en

Da oggi però pare che le cose cambieranno, al via un programma in beta su inviti (al quale speriamo di accedere a breve NDR.) per il suo nuovo servizio di Google registrazione domini.

http://domains.google.com/about/

Google specifica chiaramente che Google registrazione domini non avvantaggerà in nessuna maniera l’aspetto SEO di un sito ma i vantaggi, anche se poco evidenti, esistono e sono abbastanza interessanti.

  • Il vantaggio principale, a mio avviso, consiste nelle “branded emails”, servizio inferiore ma simile a quello che fino a qualche mese fa erano le “google apps” gratuite, e cioè la possibilità, grazie a Google registrazione domini, di avere delle email del tipo nome@miodominio.it (100 in questo caso) ma reindirizzate su una casella gmail (alias della casella), che se paragonata alle email fornite da molti servizi di registrazione nomi a dominio, risultano enormemente superiori, dotate di 15GB di spazio, sincronia completa con le varie piattaforme mobili e con ottimi protocolli, integrazione di altri servizi google come calendari e documenti e tutti gli altri servizi google che spesso apprezziamo.
  • Registrazione privata gratuita, e cioè possibilità di registrare un dominio senza esporre i propri dati personali alla procedura del WHOIS, questo servizio spesso viene offerto a pagamento dagli attuali fornitori di nomi a dominio, avere questo servizio gratis non sarà fondamentale ma sicuramente farà piacere a molti.
  • Infrastruttura DNS di alta qualità, i DNS di Google sono tra i più utilizzati e sicuramente tra quelli ritenuti più affidabili, appoggiano su un infrastruttura di server capillare e molto potente, possono garantire un ottima raggiungibilità del vostro sito.
  • Nuove estensioni di primo livello, su questo punto mi affido a quanto riportato da Google stessa sul sito di Google registrazione domini, promette di introdurre centinaia delle nuove estensioni a dominio che stanno iniziando ad essere disponibili da alcuni mesi, quali “.guru” e “.photography”.
  • Un ottimo pannello di gestione, anche su questo punto dobbiamo fidarci di quanto riportato da Google sempre sul sito di Google registrazione domini, ma visto il generale livello di qualità delle interfacce dei servizi del omnipresente (ex) motore di ricerca possiamo credere tranquillamente che ne saremo soddisfatti e sperare che l’integrazione con altri servizi sia altamente efficiente.
  • Assistenza telefonica, per ora gli orari sono su fuso EST ad indicare un servizio per i soli Stati Uniti ma nella rara eventualità che si possa avere un problema estremamente impellente riguardante il proprio nome a dominio farà sicuramente piacere poter parlare con un essere umano e non dover passare attraverso un sistema di ticket.

Un ultimo punto non citato da Google stessa ma a mio avviso molto probabile è l’indicizzazione “prioritaria”, non nel senso che il nostro sito verrà preferito ad altri ma semplicemente che alla creazione di un dominio o di un terzo livello Google ne sarà immediatamente al corrente e comincerà immediatamente a tenere d’occhio i nostri contenuti fremendo per indicizzarli, piccolo vantaggio ma sicuramente piacevole per molti smaniosi di vedere i risultati del proprio lavoro.

Restano ancora da chiarire i prezzi del servizio ma probabilmente saranno in linea con i concorrenti viste le ridotte feature “aggiuntive/innovative” .

Appena saremo in grado di provare il servizio Google registrazione domini vi aggiorneremo e vi diremo se sarà riuscito a conquistare un piccolo spazio nel nostro cuore.

 Studio Up – Web Agency Milano

 

Lascia un Commento