Google Adwords misura le conversioni di chiamate tramite Click to call

Da un po’ di tempo ormai Google ha implementato la funzione Click to Call, che permette di chiamare direttamente dagli annunci pubblicitari. Il marketing tramite mezzi tradizionali ha subito una rivoluzione, con l’aiuto di nuovi strumenti. I dati sull’utilizzo di questo strumento sono imponenti: ogni mese vengono effettuate 40 milioni di telefonate tramite annunci Google adwords, una telefonata dura in media ben 6 minuti. Quando l’utente è più portato a telefonare? Nel 46% dei casi proprio nella fase di acquisto del prodotto.  Questo dato rende        importante l’utilizzo dello strumento click to call soprattutto per gli e-commerce.

Click to call

Proprio per questo Google Adwords introdurrà presto in Italia la misurazione delle conversioni derivanti dalle telefonate. Potremo segmentare il pubblico di chi telefona dividendolo per luogo, età, interessi, ore di permanenza online per capire quale  sia il target ideale per gli annunci pubblicitari online. Com’è possibile misurare queste conversioni? Google si è dato nuovamente alla stregoneria? No. Ma ha inventato un ingegnoso sistema. Il numero di telefono originale viene sostituito da un numero di Google. Tramite questo numero possono tracciare la    conversione. La    telefonata viene poi reindirizzata al numero originale. L’intera operazione è effettuata senza costi  aggiuntivi rispetto a quelli di una  normale chiamata. All’inserzionista verrà addebitato solo il clic o la conversione, non la telefonata. L’inserzionista non dovrà implementare alcuna riga di  codice per misurare queste conversioni.

Conversioni chiamate

In altre nazioni è uno strumento attivo già da tempo. Google ne ha verificato la portata rivoluzionaria e presto sarà disponibile in tutto il mondo, perfino in Italia!

[Fonte: presentazione Measure with Google]

 Studio Up – Web Agency Milano

Lascia un Commento