11 Suggerimenti professionali per un sito Web aziendale che attiri l’attenzione

Il sito web della tua azienda è adatto e attraente per il tuo pubblico di destinazione? Stai ottenendo risultati redditizi con il design del tuo sito? Il tuo marchio sta crescendo?

Le risposte a queste domande non richiedono necessariamente la consulenza di un esperto (anche se è sempre consigliabile). Ci sono situazioni in cui il sito web sviluppato, per quanto visualmente accattivante, non rende al 100% in termini commerciali. Con questo articolo cercheremo di fornirti suggerimenti innovativi per la progettazione del tuo sito web aziendale, in modo da catturare l’attenzione del pubblico.

Partiamo quindi con questi 11 consigli per catturare i potenziali clienti.

 

1. Pianifica

Non iniziare a realizzare un sito web senza avere un piano preciso in mente. Organizza i contenuti in modo che i visitatori possano trovare facilmente ciò di cui hanno bisogno, fin dalla prima pagina che visiteranno giungendo sul tuo sito web.

Struttura i contenuti pensando a quali dovranno essere visibili immediatamente. I contenuti prioritari dovranno essere all’inizio della pagina, gli approfondimenti invece potranno essere nella parte visibile soltanto dopo uno scroll. Questa organizzazione di contenuti permetterà ai tuoi visitatori di trovare più facilmente ciò che stanno cercando e di approfondire i dettagli soltanto quando saranno sul prodotto di loro interesse.

Ricordati che i contenuti già in tuo possesso potrebbero essere pensati per altri medium e quindi potrebbe essere necessario riadattarli, non affezioniamoci troppo a quello che già abbiamo.

 

2. Collega i tuoi account social

I social sono un ottimo mezzo per raggiungere i potenziali clienti, perché farceli sfuggire?

I pulsanti di condivisione sono importanti nel caso di contenuti (articoli del blog) o prodotti interessanti che i visitatori potrebbero voler condividere con i loro amici. Da questo punto di vista i più promettenti sono Facebook, Twitter e Instagram. In alcuni casi (particolari settori molto professionali) anche Linkedin non è da trascurare.

Hai un video su un prodotto o sulla tua azienda? Conviene caricarlo su YouTube, il player funziona bene, non dipende dal tuo server e inoltre avremo un’ulteriore possibilità di venire trovati dai nostri clienti attraverso un mezzo che prima non sfruttavamo.

I link alle nostre pagine social invece sono importanti per la tua azienda perché permettono ad un visitatore di contattarti facilmente ed in maniera informale, per maggiori informazioni o per chiarire dubbi, o di seguirti e raggiungerti quindi in un secondo momento, un po’ come salvarsi un preferito.

 

3. Includere un invito all’azione

Frequentemente ci si dimentica di includere un “call to action”. È molto importante facilitare il processo decisionale o di acquisto di un cliente, il modo più facile per farlo è inserire un pulsante per richiedere facilmente informazioni, in particolare sulle pagine prodotto. Le casistiche più comuni sono “richiedi informazioni”, “scarica la scheda tecnica”, “acquista” o “telefonaci”.

 

4. Selezione delle immagini

Pensi che i contenuti testuali siano sufficienti ad attirare i clienti? I alcuni casi può essere vero ma normalmente non è così. Le immagini attraggono di più del testo e coinvolgono maggiormente il visitatore. Non tutte le immagini sono però adatte a comunicare il messaggio che vorremmo portare al pubblico, la loro selezione diviene così fondamentale.

Per la maggior parte delle pagine potremo attingere alle immagini di stock che ora si trovano anche gratuitamente, per le pagine prodotto o specifiche sull’azienda invece vale la pena investire in un servizio fotografico.

In termini di immagini la qualità vince sempre sulla quantità.

 

5. Home page

Spesso si dice “Old is gold” o in italiano “gallina vecchia fa buon brodo”, a significare che le vecchie pratiche consolidate sono le migliori. Bene, scordiamocelo, nel mondo del web non è così.

Aggiungiamo qualcosa di unico e particolare sulla home page. L’home page è spesso la pagina di ingresso del tuo sito web, i visitatori dovrebbero quindi rimanerne colpiti immediatamente. Modella ogni sezione in base al tuo pubblico di riferimento.

Invece di rendere la pagina più lunga, crea da 3 a 5 sezioni per raggruppare i contenuti presenti nel resto del sito. Cerca di spiegare tutto in breve e rimandare a pagine di dettaglio invece che dilungarti in testi biblici, in questo modo l’esperienza dell’utente sarà più appagante e troverà più facilmente quello che sta cercando.

 

6. Spazio bianco

Lo spazio bianco, noto anche come spazio negativo, non è da trascurare, è un elemento essenziale per suddividere una pagina e darle un ritmo, migliorandone anche la leggibilità.

Certamente è di difficile utilizzo, troppo spazio vuoto risulterà sicuramente spiacevole e noioso, ma fidatevi, la giusta quantità di spazio vuoto renderà le vostre pagine molto più interessanti e piacevoli da vedere.

 

7. Aggiornare frequentemente il contenuto

Il contenuto è fondamentale, contenuti interessanti attrarranno ed aumenteranno l’interesse dei vostri visitatori, contenuti di scarsa qualità, non aggiornati e scritti con il linguaggio sbagliato invece equivarranno ad un fallimento.

Per questo vale la pena valutare attentamente i contenuti già in nostro possesso, non è detto che il testo che abbiamo utilizzato per una brochure stampata 10 anni fa sia adatto ad un sito internet.

Valutiamo anche di attivare un blog, approfondimenti e notizie interessano ai nostri clienti e anche ai motori di ricerca.

 

8. Barra di navigazione

La barra di navigazione, o per semplicità “il menù”, è l’elemento che permette di navigare all’interno di un sito web.

Una barra ben organizzata permetterà all’utente di visitare agevolmente il sito web e trovare quanto cercato in pochi passaggi massimizzando le conversioni.

Prova ad utilizzare parole semplici per far capire immediatamente i contenuti delle varie pagine, un utente che non capisce come consultare un sito spesso “rimbalza”, cioè lascia il nostro sito e cerca un’altro sito equivalente.

 

9. Web Design Mobile-Friendly

Il tuo sito è “Mobile-Fiendly”, cioè compatibile con i dispositivi mobili come smartphone e tablet, o hai un vecchio sito non responsive? Nello scenario attuale un sito web Mobile friendly è una priorità assoluta. Oltre metà della popolazione naviga tramite dispositivi mobili e si aspetta che tutto sia perfettamente compatibile. Modificare un sito web già esistente non sempre è fattibile e spesso non conviene (conviene spesso rifare completamente il sito) ma il costo per questa funzionalità sarà ben ripagato.

 

10. Seguire uno schema di lettura

La maggior parte dei lettori scorre dall’alto verso il basso durante la lettura di contenuti su un sito Web. Alcuni però seguono uno “schema a Z”, cioè da sinistra a destra. I designer hanno familiarità con questa pratica.

In genere, comunque un visitatore prima scansiona l’intera pagina, e se trova qualcosa di interessante, inizia a leggerla. Alla fine, se vogliono leggere con piena concentrazione, preferiscono i modelli F e Z.

Il modello F viene applicato principalmente per le pagine contenenti più testo, come blog, articoli e forum, mentre il modello z è viene principalmente usato per pagine come home page, form di iscrizione e pagine di checkout.

11. Non smettere mai di testare

Se il tuo sito web contiene molte pagine, un errore sarà più probabile. I visitatori, giunti sulla tua pagina web, se dovessero riscontrare un problema nel caricamento, nel checkout e in altre elaborazioni fondamentali, potrebbero abbandonare il sito e decidere di passare alla concorrenza.

L’unica soluzione a questo problema è testare, testare e continuare a testare. Vi aiuterà a prevedere i problemi e perfezionare il funzionamento nel tempo. Non smettere mai di testare il tuo sito, in particolare se è il tuo principale strumento di vendita.

Il web design non è per tutti. Infatti, è un lavoro tecnico che richiede una mente acuta e molta esperienza per risolvere i problemi di programmazione. Allo stesso tempo, richiede innovazione e qualità per poter raggiungere i migliori risultati.

Articolo liberamente tratto da https://designrfix.com/web-design/11-pro-web-design-tips-for-an-attention-grabbing-business-website

Lascia un Commento